Google+ Massimo Caputi - Finanza e Mercato Immobiliare: Un miliardo per hotel e turismo

lunedì 18 aprile 2016

Un miliardo per hotel e turismo

Obiettivo: attrarre nel comparto ricettivo capitali real estate, bloccati dalla crisi immobiliare Un miliardo per hotel e turismo Cdp ricapitalizza con 100 milioni il Fit per attrarre investitori


Milano, 15 Aprile 2016 - Cassa depositi e prestiti dà un colpo di acceleratore al turismo per attrarre grandi gruppi esteri. Lo fa lanciando un fondo da un miliardo di euro, dedicato specificatamente agli investimenti nel settore turistico del nostro Paese. L'operazione viene attivata attraverso una leva: un'investimento di ricapitalizzazione da 100 mln di euro nel fondo investimenti per il turismo (cd. FIT), per promuovere la costituzione di veicoli immobiliari dedicati ai diversi segmenti del settore alberghiero. In cui coinvolgere come investitori i privati interessati ad una specifica categoria di asset. I veicoli potranno essere specializzati in hotel a 3, 4 e 5 stelle.

IL MECCANISMO
In particolare, il consiglio di amministrazione di Cassa depositi e prestiti ha deliberato il 13 aprile 2016 di capitalizzare con 100 mln di euro, in qualità di anchor investor, il fondo investimenti per il turismo (FIT) promosso da Cdp investimenti SGR, aperto ad ulteriori investitori istituzionali, anche internazionali, e destinato ad investire in fondi immobiliari specializzati nelle diverse asset dass dell'infrastruttura turistica italiana. La spinta arriva dalla crisi del mercato residenziale delle case e dalle difficoltà registrate in alcuni comparti del settore uffici; tutto ciò ha dirottato le risorse degli investitori real estate verso il comparto turistico. Così, nei programmi di Cassa depositi e prestiti il fondo investimenti per il turismo ha un obiettivo di raccolta di circa un miliardo di euro (equity e debito) per il sostegno del settore turistico attraverso sia un processo di separazione della proprietà immobiliare dalla gestione alberghiera, sia l'attrazione di investimenti privati su progetti di riqualificazione del patrimonio immobiliare del Paese.

FINALITA' DEL FONDO STRATEGICO ITALIANO E FONDO INVESTIMENTI PER IL TURISMO 
L'iniziativa di fondo strategico italiano (FSI) si inserisce nella più ampia strategia di Cassa depositi e prestiti di creare un polo del turismo italiano con l'obiettivo di rafforzare il settore turistico - alberghiero. In questo ambito, Cdp investimenti SGR ha istituito il fondo investimenti per il turismo (FIT), un fondo immobiliare da collocare presso investitori istituzionali, destinato a investire nel settore turistico alberghiero in primarie location del nostro Paese. La costituzione del FIT ha come obiettivo favorire anche in Italia un processo di separazione della proprietà immobiliare dalla gestione alberghiera, sul modello già adottato con successo in diversi altri paesi con vocazione turistica. Quando è stato costituito FSI si è configurato come una società di investimento di capitale di rischio con circa 4,4 mld di euro di capitale; l'azionista strategico è Cassa Depositi e Prestiti che detiene l'80% della società. La Banca d'Italia detiene il restante 20%.

Il FSI investe in imprese che abbiano l'obiettivo di crescere dimensionalmente, migliorare l'efficienza operativa e rafforzare la propria posizione competitiva sui mercati nazionali e internazionali. FSI acquisisce quote prevalentemente di minoranza in società di rilevante interesse nazionale in equilibrio economico, finanziario e patrimoniale e che abbiano adeguate prospettive di redditività e di sviluppo. FSI è un investitore di lungo termine che persegue ritorni del proprio investimento a parametri di mercato. L'investimento nel turismo, in questo momento particolare, rappresenta un importante moltiplicatore di crescita viste anche le previsioni che confermano il fenomeno in costante aumento nell'immediato, ma anche per i prossimi anni. 

LE LEVE DI AGEVOLAZIONE

COMPARTO TURISTICO - La Cassa depositi e prestiti rilancia sul comparto turistico con un fondo ad hoc che dovrebbe sbloccare risorse per almeno un miliardo facendo leva sull'interesse degli investitori internazionali, peraltro già particolarmente attenti oggi al mercato italiano 
HOTEL - L'investimento nel Fit punta a promuovere la costituzione di veicoli immobiliari dedicati ai diversi segmenti del settore alberghiero, Hotel nei quali coinvolgere come investitori i privati interessati a una specifica categoria di asset (i veicoli potranno essere specializzati in hotel a 3, 4 e 5 stelle).